Piscine Intex: le 6 Migliori Piscine Fuori Terra Intex del 2020

28032
26

Hai sentito parlare delle piscine Intex e vuoi saperne di più?

Questa guida fa al caso tuo!

Siamo Lorenzo e Andrea di Piscinefuoriterra.org, e in questa guida ti parleremo delle piscine fuori terra Intex, fra le migliori in commercio.

Qui troverai il catalogo e la nostra classifica di piscine Intex (con i relativi pro e contro), una guida alla scelta semplice ma completa di tutte le info di cui potresti avere bisogno.

Sei pronto? Iniziamo!

 

Intex catalogo 2020 delle migliori piscine fuori terra

 

Cosa c’è di meglio di un rinfrescante tuffo in piscina durante una calda e afosa giornata estiva?

Sfortunatamente una piscina interrata è semplicemente troppo costosa, e non tutti possono permettersela; ma gli stessi benefici si possono raggiungere con una spesa molto limitata grazie alle piscine fuori terra, un’alternativa che negli ultimi anni sta diventando davvero molto popolare.

Intex offre una così vasta varietà di prodotti che può diventare veramente complicato capire quale sia la piscinetta giusta per le proprie esigenze.

Devi valutare il modello, le dimensioni, gli accessori e tutte le altre caratteristiche per essere sicuro che la tua famiglia ottenga il massimo dalla tua piscina Intex e, con il numero di opzioni fra cui scegliere, è facile entrare scegliere quella sbagliata.

Se hai intenzione di acquistare una piscinetta da giardino dai un’occhiata alla nostra classifica e ai consigli che abbiamo maturato dopo un’attenta selezione e dopo oltre 5 anni di esperienza nel settore!

 

Le 6 Migliori Piscine Intex del 2020

Il catalogo piscine Intex 2020 è diviso principalmente in 6 categorie:

  1. Piscine per bambini: le piscine Intex ideali per i più piccoli, ideali per piccoli giardini o terrazzi (ne abbiamo parlato approfonditamente in questo articolo);
  2. Intex Easy Set: le più piccole per bambini e adulti, incredibilmente semplici da montare e dal prezzo ridotto;
  3. Intex Metal Frame: le piscine più vendute della linea Intex, sono di dimensioni medie e si distinguono per l’ottimo rapporto qualità prezzo;
  4. Intex Prism Frame: le vasche di medie dimensioni che si distinguono per il colore grigio chiaro all’esterno e blu all’interno e rappresentano la “giusta via di mezzo”;
  5. Intex Ultra Frame: le più grandi, sia di forma rotonda che rettangolare, di colore grigio scuro all’esterno e blu all’interno, ideali per i giardini di grandi dimensioni;
  6. Piscine idromassaggio: le vasche idromassaggio gonfiabili Intex.

Scopriamo insieme, una per una, quali sono le migliori piscine Intex del 2020:

 

Piscinetta Gonfiabile Intex Easy Set

La migliore per bimbi o famiglie di piccole dimensioni

Coloro che cercano una piscina che può essere facilmente e velocemente installata possono optare per il modello Easy Set.

Questa linea di piscine ha tanti vantaggi.

È facile da installare e da riempire (utilizzando un semplice irrigatore) ed è spaziosa e comoda.

I modelli più piccoli sono ideali per i bambini mentre quelli più grandi vanno bene anche per le famiglie di piccole dimensioni.

Misure

Questo modello è disponibile nelle dimensioni:

  • 183 x 51 cm
  • 244 x 76 cm
  • 305 x 76 cm
  • 366 x 76 cm
  • 396 x 84 cm

Pro

  • Molto facile da installare e e da smontare a fine stagione.
  • Comoda e semplice.

Contro

  • Stando tanto al sole la parte gonfiabile superiore tende a sgonfiarsi.

Intex Easy Set: Recensione completa

 

Piscina Intex Metal Frame

La migliore piscina Intex per qualità prezzo

Questa piscina con struttura in metallo, dotata di filtro e pareti laterali laminate che mantengono la forma rotonda o rettangolare, è l’ideale per rilassarsi con la famiglia e con gli amici nelle calde giornate di sole.

Il modello viene venduto insieme a molti accessori (compreso un DVD didattico in cui viene spiegata l’installazione e manutenzione passo per passo).

È un modello molto spazioso e comodo, veloce da installare, e grazie all’ottimo rapporto qualità prezzo è uno dei prodotti più venduti in tutto il mondo.

Dimensioni

Questo modello è disponibile nelle dimensioni:

  • 305×76 cm (Intex 28202)
  • 366×76 cm (Intex 28212)
  • 220x150x60 cm (Intex 28270)
  • 260x160x65 cm (Intex 28271)
  • 300x200x75 cm (Intex 28272)
  • 450x220x84 cm (Intex 28273)

Pro

  • Le pareti laterali laminate presentano tre strati di laminato per aiutare la piscina a mantenere la sua forma.
  • Viene venduta insieme a un telo copripiscina Intex che puoi utilizzare per mantenere l’acqua pulita.

Contro

  • Il tappo di scarico è situato a 20 centimetri da terra quindi l’operazione di svuotamento risulta un po’ laboriosa

Intex Metal Frame: Recensione completa

 

Intex Rectangular Frame

La vasca dal buon rapporto qualità prezzo

Questa piscina fuoriterra Intex ha una struttura metallica con pareti in PVC.

Il telo strutturale rettangolare di grosso spessore, è laminato in triplice strato e la struttura a paletti in acciaio è trattata e resistente a ruggine e corrosione.

Questo è uno dei prodotti più economici della Intex e mantiene un buon rapporto qualità prezzo.

La piscina è alta circa 75-80 cm, ma non ti consigliamo di riempirla fino all’orlo.

Il tappo di scarico si adatta a un tubo da giardino standard in modo da poter dirigere l’acqua ovunque tu voglia ed è facilmente accessibile anche senza scaletta.

Questa piscina è pensata per essere riempita e svuotata abbastanza frequentemente e non necessita di kit aggiuntivi.

Questa è una piscina economica che ti regalerà anni di divertimento!

Misure

Questo modello è disponibile nelle dimensioni:

  • 200 x 150 x 60 cm
  • 260 x 160 x 65 cm
  • 300 x 200 x 75 cm
  • 450 x 220 x 84 cm

Pro

  • Ottimo rapporto qualità/prezzo.
  • Facilissima da installare.
  • Può ospitare fino a 5 adulti.
  • Facile e veloce da riempire e svuotare.

Contro

  • Telaio non molto resistente.
  • Filtro e pompa non inclusi.

 

Piscina Intex Prisma Frame

La giusta via di mezzo

Questa è una piscina fuori terra Intex rettangolare, quadrata o tonda con una struttura a prismi tubolari in acciaio.

La fodera ha una stampa a mosaico per dare l’idea di una piscina interrata.

La pompa a filtro utilizza la tecnologia di idro-aerazione per fornire una migliore circolazione e pulizia dell’acqua.

Ci piace il fatto che il tappo di scarico sia posizionato verso il fondo della piscina (è dunque molto facile da raggiungere) e che sia abbastanza in basso da garantire che tutta l’acqua esca rapidamente dalla piscina quando è il momento di svuotarla.

Si distingue per il colore grigio chiaro, che la rende molto elegante.

Il kit di manutenzione è completo e comprende:

  • una pompa filtrante a cartuccia da 1000 galloni
  • una scaletta piscina Intex
  • un panno da mettere a terra
  • una copertura per piscina

Come con le altre piscine da esterno Intex, assicurati di posizionare la piscina su una superficie piana e solida (e non su aree sabbiose o fangose).

Siamo sicuri che ti innamorerai di questa piscina all’istante, una volta che l’avrai installata.

Ti darà ore di costante relax nel comfort del tuo giardino e ti durerà per anni!

Misure

Questo modello è disponibile in 3 forme (rotonda, quadrata e rettangolare), nelle seguenti dimensioni:

  • 305×76 cm
  • 366×76 cm
  • 457×84 cm
  • 457×107 cm
  • 457×122 cm
  • 732×132 cm
  • 427x427x107 cm
  • 400x200x100 cm

Pro

  • Tre forme disponibili (rotonda, quadrata e rettangolare).
  • Si monta e riempie in meno di 60 minuti.
  • Include scaletta per piscina fuoriterra Intex, copertura di base e telo piscina.
  • Facile da installare.

Contro

  • La pompa del filtro non è molto potente.

Intex Prisma Frame: Recensione completa

 

Intex Ultra Frame

La piscina Intex più grande in assoluto

All’interno del catalogo Intex 2020 è possibile trovare Ultra Frame, la vasca più grande (e affidabile) dell’intera linea.

Ultra XTR Frame è dotata di una struttura in acciaio e di tutti gli accessori necessari per mantenere l’acqua pulita.

Viene venduta insieme a un DVD con suggerimenti su come usare e mantenere la piscina.

Questo modello è disponibile nelle dimensioni:

  • 488 x 244 x 76 cm
  • 549 x 274 132 cm
  • 732 x 366 x 132 cm
  • 975 x 488 x 132 cm

Pro

  • Questa è la piscina Intex più grande.
  • Viene fornita completa di tutti gli accessori.
  • Affidabile e duratura
  • Si monta in poche ore.

Contro

  • Non è la più semplice da installare.
  • Necessita di maggiore manutenzione rispetto ad altri modelli.

Intex Ultra Frame: Recensione completa

 

Piscina Idromassaggio Intex 28404

Intex 28440 è una piscinetta idromassaggio fra le migliori in circolazione: facile da montare, comoda e semplicissima anche da pulire.

Dopo aver acceso il motore, in inverno l’acqua si riscalda molto velocemente (circa 2 gradi ogni ora) e una volta spento si raffredda molto lentamente (1 grado ogni due ore): caratteristica che la rende ideale se, ad esempio, vuoi spegnerla per qualche ora prima di rituffartici dentro.

Se utilizzi il telo di copertura, comunque, manterrai l’acqua tiepida anche per diversi giorni e potrai velocizzare il processo di riscaldamento.

Se hai intenzione di utilizzarla di sera, ti consiglio di acquistare a parte anche una luce per piscina fuori terra (possibilmente marchiata Intex).

Nonostante l’azienda consigli di cambiare l’acqua frequentemente, ho constatato che una semplice pulizia dopo ogni uso sia più che sufficiente per mantenerla pulita per una ventina di giorni circa.

Insomma, se cerchi una piscina idromassaggio gonfiabile e non vuoi spendere una fortuna, Intex 28404 è la piscina che fa per te.

Misure

Questo modello è disponibile nelle dimensioni:

  • 196 x 71 cm
  • 216 x 71 cm

Pro

  • Ottimo rapporto qualità/prezzo.
  • Installazione rapida e semplice.
  • Può ospitare fino a 6 adulti.
  • Si riscalda velocemente.

Contro

  • Motore un po’ rumoroso.

Intex 28404: Recensione completa

 

Perchè scegliere una piscina Intex?

piscine intex

Prezzi

In media il prezzo di una piscina interrata si aggira attorno ai 20.000€ (tra materiali, installazione ecc).

Le piscine autoportanti Intex non solo sono disponibili ad una frazione del prezzo, ma offrono modelli molto convenienti anche rispetto alle più comuni piscine fuori terra.

 

Facile da installare

Le piscinette Intex sono estremamente rapide e facili da installare.

Alcune richiedono solo una decina di minuti, mentre quelle più elaborate non più di 1 o 2 ore.

 

Facile da mantenere

Il design che caratterizza le piscine esterne Intex è semplice e pulito permettendo un’agevole manutenzione ed una facile pulizia della piscina fuori terra.

 

Spazio

Le piscine autoportanti Intex sono disponibili in una grande varietà di forme e dimensioni, dai modelli che possono ospitare due persone a quelli che assicurano comodità ad un gruppo numeroso di otto o più.

Quindi, anche se il tuo giardino non è abbastanza grande per una piscina interrata, troverai un modello che si adatti perfettamente alle tue esigenze.

 

Mobilità

Anche le piscine più grandi possono essere agevolmente spostate se la zona dove le hai posizionate in prima battuta non ti convince del tutto.

Le piscine fuori terra gonfiabili Intex sono facili da sgonfiare e trasportare, mentre quelle con telai fissi possono essere smontate e rimontate senza troppi problemi.

Allora cosa aspetti a comprarne una? 🙂

 

Caratteristiche delle piscine Intex fuori terra

Piscine Intex misure

Quando si cerca di decidere la dimensione più adatta della piscinetta Intex da acquistare, si devono considerare due fattori: lo spazio disponibile e il numero di persone che utilizzeranno la piscina.

Ecco alcune riferimenti per avere un’idea generale sulle misure piscine Intex:

  • Da 2 a 4 persone: una piscina da 250 cm di diametro e 70 cm di profondità può ospitare da due a quattro persone.
  • Da 4 a 7 persone: una piscina di 450 cm di diametro e 180 cm di profondità dovrebbe ospitare comodamente da quattro a sette persone.
  • 8 o più persone: una piscina di 550 cm di diametro e 130 cm di profondità può ospitare otto persone o più.

Tenendo a mente questi valori ti sarà più facile fare la scelta giusta.

 

Forma

Le piscine del brand americano sono disponibili in tre forme:

  • piscina intex rettangolare,
  • piscina intex ovale,
  • piscina intex rotonda.

Puoi scegliere l’opzione in base alle tue preferenze e allo spazio disponibile all’interno del tuo giardino.

Scegliendo subito la forma che più si adatta ai tuoi gusti ridurrai il numero di modelli da valutare e risparmierai molto tempo.

 

Facilità di Installazione

Tutti le piscine tubolari e gonfiabili Intex sono abbastanza facili da installare, ma alcune risultano più semplici e veloci di altre.

  • Le piscine Intex gonfiabili sono le più facili in assoluto: dovrai solo gonfiare l’anello superiore (azione che richiede pochi minuti).
  • Le piscine con telai metallici Intex richiedono un po più di praticità ma risultano molto semplici: possono richiedere da 1 a 2 ore per l’installazione.

Per certe piscine, soprattutto quelle più grandi, può essere utile farsi aiutare da un’amico.

 

Pompe piscina Intex

Tutte le piscine Intex sono dotate di una tipologia particolare di pompa per filtrare l’acqua, in modo da poter lasciare l’acqua nella piscina per più di un giorno limitando gli sprechi e il tempo da dedicare alla manutenzione.

La maggior parte dei modelli ha un filtro a sabbia o una pompa filtro a cartuccia.

Vediamo le caratteristiche principali delle due tipologie:

Pompa a sabbia

  • Operazione di installazione molto semplice.
  • Prestazioni affidabili.
  • Rimuove solo piccoli detriti.
  • Richiede una manutenzione regolare.

Pompa filtro a cartuccia

  • Filtra un maggior volume d’acqua rispetto ai filtri a sabbia.
  • Rimuove fino al doppio dei detriti dei filtri a sabbia
  • Rispetto ai filtri a sabbia, filtra anche le particelle più piccole.
  • Deve essere pulito regolarmente.
  • Richiede una manutenzione limitata.
  • Di solito più costoso.

 

Accessori

Alcune vasche sono dotate di accessori per migliorare la tua esperienza di nuoto e relax.

  • Teli piscine Intex: molte piscine di questo brand sono dotate di un telo di copertura in modo da proteggere la piscina da foglie e altri detriti nei momenti di inutilizzo.
  • Scaletta: le piscine Intex più profonde sono dotate di una scaletta per facilitare l’entrata e l’uscita.
  • Kit di manutenzione e riparazione: alcune piscinette Intex includono un kit di manutenzione e di riparazione per rendere più facile il mantenimento della piscina.
  • Giochi gonfiabili: alcune piscine per bambini Intex e piscine Intex più grandi sono dotate di giochi sia per bambini che per adulti, come palloni gonfiabili, reti per la pallavolo e così via.

Se vuoi saperne di più dai un’occhiata ai nostri articoli dedicati agli accessori per piscine fuori terra!

 

Intex Piscina: informazioni utili

Scegliere la giusta posizione per la tua vasca

Una delle cose più importanti che devi scegliere prima di installare la tua piscina è dove posizionarla.

In caso di piscine fuori terra di grandi dimensioni potresti dover controllare se la tua città possiede delle norme o regole a riguardo.

In alcune città, ad esempio, viene richiesto ai proprietari di posizionare le piscine ad un certo numero di metri dalla strada o di costruire una recinzione.

Un’altra cosa importante da considerare è se si desidera che la piscina rimanga in un luogo soleggiato o ombreggiato.

Mettere la piscina in una posizione soleggiata permette ai raggi del sole di riscaldare lentamente l’acqua.

Se scegli un posto all’ombra, invece, la tua piscina durerà più a lungo perché i raggi diretti nel tempo potrebbero rovinare e consumare i teli e il telaio della piscina stessa.

Devi inoltre considerare che solitamente un punto ombreggiato può portare a più foglie e detriti che cadono nell’acqua, sebbene questo non sia un problema se si utilizza un telo di copertura.

Dovresti anche considerare il tipo di terreno del tuo cortile.

Il terreno dovrebbe essere completamente piano e livellato per evitare che i lati della piscina si deformino.

È anche importante cercare un’area che rimanga asciutta, il che mantiene a livello la piscina man mano che la si utilizza.

 

Dimensioni e capacità

Indipendentemente dalla piscinetta Intex, dovrai assicurarti che ci sia abbastanza spazio per ospitare tutti.

Pensa ai componenti della tua famiglia ma anche al numero di persone che in genere inviti a casa e saranno felici di farsi una nuotata con te.

La dimensione è importante perché ciascuno possa trovare il proprio spazio.

Se hai mai nuotato in una piscina pubblica, sai che trovare un posto dove riprendere fiato o rilassarsi può essere difficile.

La scelta di una piscina leggermente più grande della dimensione strettamente necessaria garantisce che ogni ospite si senta a proprio agio.

Se hai bisogno di una piscina per i tuoi bambini e i loro amici, invece, puoi scegliere un modello più piccolo perché i bambini hanno bisogno di meno spazio.

piscine fuori terra intex

Preparare il terreno

Con le piscine fuori terra tradizionali, è necessario fare un sacco di lavoro di preparazione prima di procedere con l’installazione.

I modelli Intex sono più facili da installare, ma ciò non significa che sia possibile saltare la fase di preparazione.

Una volta deciso il luogo per la tua nuova piscina da giardino Intex, devi preparare il terreno.

Usando una semplice scopa o un rastrello dovrai spazzare via qualsiasi detrito che possa danneggiare il rivestimento della piscina, come piccole pietre e sassi.

Sarà importante controllare la superficie del terreno più volte con il rastrello e con le proprie mani per cercare i piccoli detriti.

Molti modelli hanno fodere che si appoggiano direttamente sul terreno.

Questo può portarti a rischiare di spostare i detriti con i piedi attraverso il fondo della piscina e squarciare il rivestimento.

E’ sempre bene quindi posare sotto la piscina il telo di base che viene fornito con ogni modello Intex.

Questo è un materiale leggero che funge da protezione per la piscina.

Posiziona il telo sul terreno e tiralo leggermente finché non sarà disteso il più piano possibile.

Potresti aver bisogno di un amico per questa operazione.

A questo punto sei pronto per montare finalmente la tua piscina Intex fuori terra!

 

Manutenzione regolare

Uno dei vantaggi di scegliere una piscina Intex rispetto a una vasca tradizionale è che richiede meno manutenzione.

Devi però essere consapevole dei possibili problemi legati alla piscina, così da essere preparato ed affrontarli nel migliore dei modi, come ad esempio l’acqua che potrebbe intorbidirsi o e le alghe che potrebbero crescervi all’interno.

Se non gestisci correttamente la piscina, rischi che l’acqua possa addirittura arrivare a bruciare gli occhi e la pelle.

Finché il filtro funziona correttamente, non dovresti avere di questi problemi.

Questi filtri potrebbero però non durare per l’intera stagione.

È possibile che sia necessario sostituire quindi la cartuccia del filtro per mantenere l’acqua pulita.

È anche importante usare il telone di copertura inclusa.

Le zanzare e altri insetti cercano fonti d’acqua per depositare uova e spesso potresti trovare qualche insetto stecchito nella tua piscina.

La copertura è facile da usare e riduce il tempo passato a togliere le foglie degli alberi e a spazzare la tua piscina.

Inoltre, questa intrappola anche il calore all’interno, impedendo che all’acqua diventi troppo fredda durante la notte.

Se avrai cura di ricordarti di cambiare il filtro ed usare sempre la copertura la tua piscina durerà molto più a lungo e con meno sforzi.

 

Pulizia e test della tua acqua

Possedere una piscina significa anche eseguire test regolari dell’acqua per verificare che i suoi parametri siano salutari e regolari.

È possibile acquistare un kit di test del pH per meno di 20 euro, che viene fornito con un tubo per la raccolta dell’acqua dalla piscina e sostanze chimiche per testare il bilancio del pH.

L’acqua dovrebbe rientrare in un intervallo compreso tra 7 e 7,6.

La maggior parte dei kit vengono forniti con liquidi che cambiano il colore dell’acqua quando il pH non ha il valore richiesto.

Questo rende facile vedere se l’acqua ha bisogno di essere pulita.

Potrebbe essere necessario aggiungere più cloro all’acqua ad esempio o eseguire un ricambio.

Il filtro che viene fornito con la piscina fa un buon lavoro di pulizia e purificazione dell’acqua.

Questo però funzionerà solo quando lo accendi! Molte persone non si rendono conto di dover accendere i propri filtri per 10-12 ore al giorno e fanno nuotare la propria famiglia in un’acqua poco salutare.

È inoltre necessario controllare la cartuccia del filtro per eventuali ostruzioni causate da frammenti di detriti più grandi.

 

Mettere via la piscina alla fine della stagione

Le piscine tradizionali richiedono una preparazione dell’acqua e provvedimenti vari per mantenere la piscina al sicuro durante la bassa stagione.

Con una piscina Intex non sarà necessario: potrai smontare completamente la piscina e stiparla in cantina o in garage fino all’anno successivo.

Intex consiglia di installare la piscina almeno a qualche metro di distanza da casa.

Questo ti permetterà di scaricare l’acqua a fine stagione senza rischiare di danneggiare potenzialmente la tua casa.

Tutti i modelli hanno un foro di drenaggio situato su un lato della piscina o sulla sua base.

Basterà togliere il tappo di questo foro e lasciare che l’acqua defluisca sul terreno.

A seconda delle dimensioni della piscina, potrebbe essere necessario spingere sul  rivestimento per forzare l’acqua verso l’uscita.

E’ importante poi lasciare riposare la piscina per alcune ore (magari durante la notte), per permettere al rivestimento di asciugare.

Con le piscine Easy Set, dovrai rimuovere l’aria dal tubo gonfiabile intorno alla parte superiore.

Se disponi invece di un modello con telaio, ti basterà smontare il telaio con estrema semplicità.

Assicurati poi di mettere tutte le parti in una borsa grande e di riporre anche le istruzioni all’interno di questa borsa.

A questo punto potrai riporre la piscina in garage o in cantina e dimenticartela fino alla stagione successiva!

 

Conclusioni

Eccoci arrivati alla fine di questo articolo che ci ha permesso di esplorare il mondo delle vasche del noto brand americano.

Dopo questa guida non hai bisogno di scaricare il catalogo Intex 2020 pdf, perchè ho inserito tutte le migliori piscine qui.

Abbiamo visto i migliori modelli offerti da questa affidabile azienda e tutte le caratteristiche che contraddistinguono i suoi validissimi prodotti rispetto ai competitor.

Noi ci siamo divertiti a provare e conoscere le piscine fuoriterra Intex.

Tu, invece, ne hai mai provata una?

Lasciaci le tue impressioni e i tuoi commenti qui sotto!

Buon divertimento,
Lorenzo

 

26 Commenti

  1. Tendenzialmente i materiali non giocano un grosso ruolo nella scelta della piscina fuori terra, almeno per quanto riguarda la tipologia delle piscine autoportanti e delle frame. In questo caso infatti i materiali utilizzati sono sempre gli stessi: PVC e poliestere rinforzato a tre strati per la vasca e acciaio per la struttura esterna. Diverso invece il discorso per le piscine rigide : qui infatti la scelta dei materiali decisamente pi ampia e si va dall’acciaio alla resina o al legno. Anche in questo caso per la scelta del materiale non influisce sul funzionamento della piscina, per cui ci si pu affidare al proprio senso estetico personale e limitarsi a scegliere il modello che pi si adatta al proprio giardino.

  2. il cloro va messo dentro il tappo avvisato all’interno della piscina? o comprato una vostra piscina lo montata e lo riempita e o messo in acqua una pasticca di cloro ma e diventata gialla o visto che ce una bocchetta che manda acqua e l’altra dovrebbe essere una valvola dove dentro ci va una pasticca o che cosa?grazie

    • Ciao Luciano,

      vorrei invitarti prima di tutto a dare un’occhiata al nostro articolo: Dosaggio cloro per piscine fuori terra .
      Il dosaggio e l’inserimento del cloro in piscina possono essere argomenti da approfondire per il benessere tuo e dei tuoi cari. In questo articolo troverai diverse indicazioni utili riguardo a questo argomento.

      In linea generale la pastiglia puo essere disciolta andandola a mettere nello skimmer della tua piscina o adoperando appositi dispersori. Io mi sento sempre di consigliare questo dispersore economico e facile da utilizzare.
      Il colorito giallo preso dall’acqua puo essere dato da un quantitativo sbagliato di cloro.

      Prova a seguire le indicazioni riportate sul nostro articolo e facci sapere com’è andata!
      Un caro saluto,
      Lorenzo

  3. Salve negli ultimi tempi sento parlare sempre più spesso di piscine depurate non con cloro ma col sale,anche quelle fuori terra tipo intex ultra frame.Potete darmi informazioni su queste ultime(Se facile manutenzione,costi ecc)

    • Ciao Giuseppe,
      l’utilizzo del clorinatore per le piscine fuori terra è in effetti un argomento molto interessante.

      Sta prendendo molto velocemente piede soprattutto nelle grandi strutture ma anche per le piscine fuori terra ne sono stati creati modelli validi.

      A differenza di quanto si possa pensare le cosiddette piscine a sale (ossia con clorinatore), non sono prive di cloro ma tramite il processo di elettrolisi permettono di utilizzarne una minore quantità.

      I vantaggi di questo sistema sterilizzante è che l’acqua rimane meno aggressiva chimicamente.

      Può essere consigliato in caso di bambini piccoli o se si passa davvero tanto tempo nell’acqua come nel caso degli atleti. Nelle piscine da giardino però questo sistema è poco comune per via dei costi.

      Il costo dell’impianto è abbastanza oneroso (generalmente fra il 30-40% del costo della piscina) e per quanto la manutenzione annuale sia ammortizzata (si dimezzano circa i prezzi di manutenzione) se si parla di piccole piscine non ne vale la pena. D’altro canto la manutenzione diventa meno faticosa e frequente ma il sistema è molto più delicato e in caso di problemi si necessita per forza di un’assistenza specializzata.

      Quindi si deve fare una valutazione personale che dipende molto dal tipo si piscina di cui si parla, l’utenza e dalla frequenza con cui si utilizza.

      Speriamo di esserti stati di aiuto!

      Un caro saluto,
      Lorenzo

  4. Ciao ,sono Daniela, sto valutando l’acquisto di una piscina fuori terra,Ho preparato lo spazio con del prato sintetico. Ho solo un dubbio ;nel caso decidessi di non smontarla in inverno sarebbe possibile( vivo in Lombardia) e se si che accorgimenti dovrei /potrei usare? Il mio è un problema ECOLOGICO, mi faccio scrupolo e non voglio sprecare tanta acqua ogni stagione.
    Grazie

    • Ciao Daniele,

      è sempre bello legger di un appassionato di piscine fuori terra che si impegna per un utilizzo della propria piscina consapevole nei confronti dell’ambiente.

      Quindi prima di tutto: grazie!

      Svuotare la piscina a fine stagione non è obbligatorio ma aimé è più comodo e in alcuni casi indispensabile. Si può però benissimo evitare.

      Se hai la possibilità e lo spazio per tenerla in giardino, non esitare a lasciare l’acqua al suo interno ben coperta da un apposito rivestimento.

      A questo proposito vi sono degli appositi rivestimenti che potranno difendere la tua piscina durante l’inverno.

      Dai un’occhiata al mio articolo relativo ai rivestimenti per piscine fuori terra per capire come vanno utilizzati e quale possa essere quello che fa al caso tuo.

      Dopo un inverno al coperto dovrai poi naturalmente trattare l’acqua correttamente prima di ri-utilizzarla e avere alcuni accorgimenti anche durante il periodo di inutilizzo.

      Dai un’occhiata al mio articolo sul corretto dosaggio del cloro e troverai maggiori dettagli.

      Può sembrare un po più faticoso ma di sicuro sul lungo termine questo gesto rappresenterà davvero un grosso favore per l’ambiente!

      Quindi buon lavoro, facci sapere com’è andata.

      Un caro saluto,
      Lorenzo

  5. salve, l’altezza di 132 per le versioni piu grandi è intesa bordo superiore struttura? l’altezza dell’acqua sara all’incirca di 100/110 cm giusto?

  6. Ciao, ottimo articolo!
    Per l’appoggio della base consigliate terreno o meglio cemento o sabbia?
    E che voi sappiate, intex produce piscine tutto l’anno? Intex ultra frame è attualmente introvabile!!

    • Ciao Giada e grazie per i complimenti.

      Per la base, dipende dalle dimensioni della piscina, puoi trovare tutte le info in questo articolo: cosa mettere sotto alle piscine fuori terra.

      Per quanto riguarda Ultra Frame, credo che, a causa della grande richiesta dovuta alla situazione anomala di quest’anno, Intex abbia esaurito la maggior parte delle sue piscine.

      Facendo un’approfondita ricerca, ne ho trovata una disponibile, eccola qui: piscina Ultra XTR Frame.

      Un caro saluto,
      Lorenzo

      • Ciao Lorenzo, Grazie per la tua risposta. Purtroppo il link rimanda ad una piscina rotonda, ma io la cercavo rettangolare.. Grande peccato che il mio giardino nuovo rimanga per questa estate senza piscina…..

        • Eh già, Giada.

          Purtroppo quest’anno le piscine fuori terra sono andate a ruba e sono esaurite (quasi) ovunque.

          Ti consiglio comunque di dare un’occhiata alle alternative: Bestway Power Steel, ad esempio, è un ottimo prodotto.

          In alcuni momenti la Ultra Frame torna disponibile, dai un’occhiata qui: https://amzn.to/3h6asmo

          Un caro saluto,
          Lorenzo

  7. L’ ho acquistata l’anno scorso ed è stata una delle migliori scelte che abbia mai fatto. Si monta velocemente e a fine stagione abbiamo deciso di smontarla. Purtroppo il telo, con il sole, si era completamente attaccato ai ferri ed è stato un lavoro lungo e faticoso. Esiste un modo per evitare che questo accada?

    • Ciao Caterina,
      fa sempre piacere leggere lo stesso nostro entusiasmo per questi fantastici prodotti!

      Per quanto riguarda il tuo problema vi sono alcuni modi per evitare che la piscina soffra troppo il sole diretto estivo.
      Nelle giornate di pieno sole è buona norma bagnare la piscina anche al suo esterno con una canna dell’acqua per non far salire troppo la temperatura dei materiali.
      In questo modo potrai impedire che il telo abbia un “principio di fusione” attaccandosi alla struttura.

      Un metodo ancora più efficace sarebbe quello di creare dell’ombra sopra la piscina con un ombrellone ma questo può risultare macchinoso e complicato.

      Spero che con questi semplici consigli si possa risolvere il tuo problema.

      Buon lavoro, facci sapere com’è andata!
      Un caro saluto,
      Lorenzo

  8. Ciao e complimenti per la professionalità.
    Vorrei acquistare una piscina Intex ultra frame (se sarò fortunato da trovarla) e vorrei sapere se posso posizionarla in parte direttamente sul prato ed in parte su pavimentazione fatta con lastre di tanaro 50×50 (naturalmente prato e lastre sono sullo stesso livello del terreno). Avevo pensato di posizionare su tutta l’area interessata Un tappeto sottopiscina. Questa soluzione potrebbe dare problemi di stabilita o lacerare il fondo della piscina ? Grazie

    • Ciao Massimiliano e grazie per i complimenti.

      Eh già, purtroppo quest’anno le piscine fuori terra sono andate a ruba e in questo momento sono esaurite (quasi) ovunque.
      Ma nell’attesa che torni disponibile il prodotto che stai cercando fai bene a preparare il suo piano di appoggio!

      Con una Ultra Frame della Intex non dovresti avere nessun problema nel posizionarla su due superfici differenti. L’importante è che queste siano ben livellate e che il terreno del giardino sia compatto. Se così non fosse, o se comunque vuoi stare più tranquillo, ti consiglierei di porre delle basi al di sotto della superficie di appoggio della struttura che poggiano sul prato, in modo da aiutare la distribuzione del peso.
      Più la superficie è ampia, minore è il rischio di sprofondamenti e assestamenti, fai te una valutazione ma se dovessi avere bisogno, credo che questi possano andare bene: set di piastrelle in granito.

      Buon lavoro, facci sapere com’è il risultato!

      Un caro saluto,
      Lorenzo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui